Welfare: osservare il passato per ripensare il futuro

Assistenza personaleUn confronto, quello promosso da FISH (26 giugno ore 9.30-13.30), che si trova all’incrocio di convergenti riflessioni e approfondimenti con la comune attenzione per lo stato di salute e le sorti del welfare italiano e delle sue comunità.

Sono analisi condizionate – non potrebbe essere altrimenti – dalla emergenza di questi mesi. Cosa è accaduto alle persone con disabilità durante la Fase 1? Come ha reagito il sistema degli interventi e dei servizi? Quali lezioni abbiamo finora appreso e quali prospettive politiche si possono delineare per il futuro?

L’obiettivo è di tratteggiare, con buona approssimazione ma sulla base di evidenze scientifiche, il perimetro finora consolidato del sistema degli interventi e dei servizi rivolti alle persone con disabilità, con l’esplicito intento di condividere futuribili scenari di politiche e servizi per l’abitare e per l’inclusione sociale, con i loro differenti approcci, soluzioni, risorse, ma anche di porre in evidenza i rischi di segregazione.

Ed è proprio lungo questi tre assi che si articolano i diversi contributi.

Nella prima sessione viene posto al centro della riflessione il sistema dei servizi e degli interventi rivolti alle persone con disabilità.

Elisabetta Notarnicola ed Eleonora Perobelli (Ricercatrici CERGAS – Centro di Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale dell’Università di Milano “Bocconi”) presentano un’indagine condotta su quattro regioni: qual è il punto di vista delle persone con disabilità e delle loro famiglie sul sistema dei servizi? Una ricerca commissionata da FISH e finanziata da tre grandi Fondazioni (Fondazione Cariplo, Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione con il Sud).

Da un’altra prospettiva parte il secondo intervento, quello proposto da Ciro Tarantino (Università della Calabria, Direttore Atypicalab for Cultural Disability Studies) che si interroga su rischi e opportunità dei servizi residenziali rivolti alle persone con disabilità e non autosufficienza.

La riflessione di Tarantino è ripresa con maggiore dettaglio nella seconda sessione dedicata specificamente agli impatti della pandemia da COVID-19 sui servizi residenziali rivolti agli anziani e alle persone con disabilità con l’intervento di Gilda Losito (Responsabile Unità organizzativa “Privazione della libertà e salute” dell’Ufficio del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale).

E ancora con una intervista doppia, tenuta da Cristiano Gori (Direttore Lombardia Sociale) a Giovanni Merlo (Direttore Ledha) e Valeria Negrini (Presidente di Confcooperative Federsolidarietà Lombardia). Tema caldo quello dell’intervista perché è incentrato sul modello di welfare lombardo e gli impatti del COVID 19 sulle RSA e RSD.

L’ultima sessione è dedicata invece alle soluzioni possibili e alle politiche inclusive con un intervento sui sostegni e sui servizi per l’abitare affidato a Carlo Giacobini (Direttore di Handylex.org) e una relazione di Giuseppe Recinto (Consigliere del Presidente del Consiglio dei Ministri in tema di disabilità).

Al presidente FISH, Vincenzo Falabella, è affidato il delicato incarico di ricomporre in una sintesi congruente gli interventi senza dubbio densi di contenuti.

L’evento è aperto a tutti ed è gratuito. Verrà garantito il servizio di sottotitolazione.

Per partecipare è sufficiente collegarsi dalle ore 9.30 al seguente link:

https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZMlc-yoqzwoHdKuhA3bhjahzhvIhQZvv9FI

L’evento è organizzato con il supporto tecnico di FPA Srl

Scarica il programma dell’evento (pdf)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbero interessarti anche:

Politiche sociali

Giornata Memoria, per ricordare l’Olocausto delle persone con disabilità

Pari opportunitàSegnalazioni

Incitamento violenza ai danni delle donne con disabilità, gravità inaudita

Politiche sociali

Gli emendamenti della FISH al Milleproroghe

Politiche sociali

Sulla Legge di Bilancio si poteva fare di più

Politiche sociali

Gli emendamenti FISH alla Legge di Bilancio

Eventi ed iniziative

Vincenzo Falabella confermato presidente FISH

Eventi ed iniziative

Come trasformare le attuali sfide in opportunità di crescita

Eventi ed iniziative

Il 25 novembre di FISH contro la violenza sulle donne

Welfare 4.0

Un welfare comunitario d’inclusione, i seminari di Welfare 4.0

Politiche sociali

Proficuo incontro con il ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli

Politiche socialiScuola

Per troppo tempo i bambini e le bambine con disabilità sono stati invisibili nelle statistiche

Politiche sociali

Pronti ad un confronto con il nuovo Governo per i diritti delle persone con disabilità

Politiche sociali

Un nuovo Governo per sfide antiche: si ascoltino le federazioni delle persone con disabilità

Politiche socialiVita autonoma

Il ddl delega non autosufficienza mette in secondo piano le persone con disabilità

Politiche sociali

La giunta nazionale della FISH sul taxi “vietato” alle persone con disabilità

Skip to content