Il Collegio dei Sindaci Revisori dei Conti e Organo di Controllo

Il Collegio dei Sindaci Revisori dei Conti e Organo di Controllo è composto da tre membri effettivi (di cui uno almeno iscritto all’Albo dei Revisori Contabili) e due supplenti (di cui uno almeno iscritto all’Albo dei Revisori Contabili) i quali eleggono fra loro un Coordinatore, che convoca l’organo almeno una volta l’anno.

In generale il Collegio ha il compito di vigilare sull’andamento amministrativo dell’Associazione verificando la regolarità della gestione dei fondi e accertando la regolarità e correttezza del rendiconto annuale di cui redigono la relazione anche avuto riguardo alle esistenti linee guida in materia di Codice di Qualità e Autocontrollo per gli organismi del Terzo Settore.

Nell’ipotesi di superamento dei limiti di cui all’articolo 30 comma 2 del D.lgs 117/2017 nonché di costituzione di patrimoni separati di cui all’articolo 10 del medesimo decreto legislativo, il Collegio assume funzioni di Organo di Controllo, provvedendo, in tale ruolo, oltre che alla verifica dell’adeguatezza dell’assetto amministrativo anche avuto riguardo ai profili di responsabilità di cui al D.lgs. 231/01, al monitoraggio dell’osservanza delle finalità civiche, solidaristiche, e di utilità sociale, nonché
all’attestazione della redazione del bilancio sociale – laddove adottato dalla FISH in base agli indirizzi ed alle decisioni strategiche ovvero agli obblighi
di legge – in conformità alle specifiche linee guida in materia.

Il Collegio dei Revisori dei conti attualmente in carica (dal 4 dicembre 2022) è composto da: Franco Giona, Fabio Lacalamita, Augusto Eugeni, Assia Andrao e Guido Trinchieri.

Skip to content