ToscanaSede legale

Indirizzo: c/o AISM Firenze, Via Rocca Tedalda, 273 – 50136 Firenze

Telefono: 055691033

Fax: 055691033

Email: toscana@fishonlus.it

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Organi

Presidente: Donata Pagetti Vivanti

Direttivo: Ivana Cannoni – ATRACTO (Vicepresidente), Fiorella Nari – ANFFAS (Vicepresidente), Marco Esposito – ATISB (Segretario), Giuseppina Gallotti – Orizzonte Autismo (Tesoriere), Antonella Perez – AISM, Enzo Marcheschi – UILDM.

Scadenze delle cariche: 19 aprile 2021

Organizzazioni federate

  • AIPD, Associazione Italiana Persone Down
  • AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sede toscana
  • ANFASS, Associazione nazionale disabilità intellettive e relazionali, Regione Toscana
  • ANGSA, Associazione Nazionale Soggetti Autistici, Toscana
  • ATISB (Associazione Toscana Idrocefalo e Spina Bifida)
  • ATRACTO (Associazione Traumi Cranici Toscana)
  • Autismo Toscana
  • UILDM, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, Pisa
  • IO PARLO, Firenze
  • Orizzonte Autismo, Prato

Attività recenti

La FISH Toscana partecipa ai principali organismi e tavoli istituzionali regionali di confronto per formulare proposte autorevoli e qualificate per promuovere il mainstreaming di un approccio alla disabilità basato sui Diritti e sull’attuazione della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e garantire che le scelte destinate ad incidere sulle vite delle persone con disabilità vengano effettuate con la piena partecipazione dei destinatari dei provvedimenti . Nel 2017, le attività di rappresentanza e partecipazione di FISH Toscana sono state numerose e continuative nei diversi tavoli regionali presso l’assessorato regionale all’integrazione socio-sanitaria, concentrandosi in particolare:

  1. nella programmazione della conferenza regionale annuale sulla disabilità;
  2. nella partecipazione attiva e propositiva alla definizione del percorso formativo PASS per migliorare l’accoglienza e la qualità dei servizi di salute generale in ambiente ospedaliero per le persone con disabilità;
  3. nella partecipazione attiva alla definizione della delibera regionale attuativa della L. 112/2016 e alla co-progettazione dei progetti attuativi a livello normativo e attuativo territoriale, in particolare in area empolese e pratese, in qualità di soggetto sostenitore di progetti di area;
  4. nella partecipazione pro-attiva all’aggiornamento delle Linee Guida regionali sulla presa in carico delle persone con Disturbo dello Spettro Autistico, in attuazione della L. 134/2015 e del relativo LEA n. 60 dei Nuovi Lea 2017;
  5. nella elaborazione di proposte per il nuovo Piano Socio-Sanitario Integrato PSSIR 2016-2020.

Nel 2018 , in seguito all’adozione della L.R 60/2017 (Legge quadro sulla disabilità) e nell’attesa di definirne l’attuazione, sono cambiate le forme di partecipazione e le riunioni dei tavoli regionali presso l’assessorato all’integrazione socio-sanitaria sono state sospese o continuate solo per processi specifici di consultazione ancora in corso:

  1. attività formative per le équipe destinate e coordinare le attività ospedaliere delle tre ASL toscane volontariamente aderenti al percorso PASS nell’ambito del programma regionale omonimo;
  2. aggiornamento delle Linee Guida regionali sulla presa in carico delle Persone con Autismo, in ottemperanza al LEA n. 60 dei Nuovi LEA;
  3. incontri di confronto per le modalità di attuazione della L.R. 60/2017, artt. 25 e 26 (Istituzione del Forum e della Consulta regionali delle Persone con Disabilità);
  4. incontri di confronto al tavolo regionale ad hoc e attività di sensibilizzazione negli ambiti territoriali di applicazione della L. 112/2016 “Dopo di Noi”.

Allegati