Una svolta normativa sulla disabilità. Recepite le istanze della FISH

Una svolta normativa sulla disabilità. Recepite le istanze della FISH

«La nostra Federazione ha presentato proposte che in gran parte ritroviamo nel decreto, le nostre richieste sono state in larga parte accolte e questo ci fa ben sperare anche rispetto ai decreti attuativi che ora dovranno dare corpo e sostanza ai princìpi affermati», dichiara Vincenzo Falabella, presidente della FISH: «in questo senso, il dettato normativo presentato ieri pone le basi per una revisione della norma nazionale che possa dare dignità ai principi contenuti nella Convenzione Onu». In effetti, a leggere il disegno di legge licenziato ieri da Palazzo Chigi, non soltanto si ha l’impressione di essere di fronte a una svolta normativa verso una maggiore tutela delle persone con disabilità, ma si dà atto del fatto che le istanze portate avanti dalla Federazione sono state pienamente accolte.

Azioni, Politiche

Intervenire subito su quel Messaggio dell’INPS che tocca gli assegni di invalidità

Intervenire subito su quel Messaggio dell’INPS che tocca gli assegni di invalidità

La FISH ha chiesto e ottenuto un immediato incontro che si terrà nelle prossime ore con la ministra per le Disabilità Erika Stefani, insieme ai rappresentanti dell’altra Federazione FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità). «Con la ministra Stefani – spiega Vincenzo Falabella – discuteremo su come tracciare la strada più immediata per superare questa ingiustizia normativa, chiedendole di rappresentare la questione sia in Consiglio dei Ministri, sia in Parlamento.

Azioni, Politiche

Oltre la sentenza del Tar Lazio, la FISH continua la battaglia per l’inclusione scolastica

Oltre la sentenza del Tar Lazio, la FISH continua la battaglia per l’inclusione scolastica

Dopo la sentenza del Tar Lazio del 14 settembre che ha annullato l’intero decreto interministeriale n. 182/2020 con cui si individuava la disciplina per la compilazione dei nuovi modelli di Pei, i piani educativi ministeriali personalizzati per gli alunni e le alunne con disabilità, è un dato di fatto che molte famiglie e tutti coloro che operano per l’inclusione scolastica, oggi si interrogano su quali siano le ricadute che la sentenza potrà comportare per l’anno scolastico che è appena cominciato.

Azioni, Politiche

Le rassicurazioni del presidente INPS dopo l’incontro con la FISH

Le rassicurazioni del presidente INPS dopo l’incontro con la FISH

La rassicurazione che non saranno toccate in alcun modo le indennità di accompagnamento. È l’esito dell’incontro che ieri pomeriggio la FISH, Federazione Italiana Superamento Handicap, rappresentata dal suo presidente, Vincenzo Falabella, ha avuto con il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico. Più in generale, è emersa l’intenzione dell’istituto previdenziale di voler facilitare l’accesso alle prestazioni assistenziali in maniera più lineare e non frammentata come invece è avvenuto fino ad oggi

Azioni, Politiche

Concluso il congresso FISH 2021. Gli impegni della politica

Concluso il congresso FISH 2021. Gli impegni della politica

I segnali arrivati dagli esponenti delle istituzioni e delle varie forze politiche intervenute al Congresso FISH che si è concluso oggi sembrano essere incoraggianti per le persone con disabilità e per le loro famiglie, perlomeno a livello di impegni. Per assumere e formare gli insegnanti di sostegno nelle scuole, per garantire percorsi di vita autonoma e l’inclusione sociale delle persone con disabilità nella società, nell’elaborazione di politiche di contrasto all’isolamento e alla segregazione.

Azioni, Politiche

Capiamo il presente per orientare il futuro: al via il congresso 2021 della FISH

Capiamo il presente per orientare il futuro: al via il congresso 2021 della FISH

Il Congresso del 16 e 17 luglio della FISH sarà aperto a tutti e visibile in streaming sul sito della Federazione dove sarà possibile consultare anche il programma completo dell’evento. Sarà possibile, inoltre, seguirlo anche sul canale Youtube e sulla pagina Facebook della FISH. Tra i temi all’attenzione delle forze politiche: l’isolamento e la segregazione delle persone con disabilità, discriminazioni, salute, scuola, lavoro, Vita indipendente.

Azioni, Politiche

La FISH alle Istituzioni e alla Politica: ripartire dai lavoratori fragili

La FISH alle Istituzioni e alla Politica: ripartire dai lavoratori fragili

«Occorre un intervento rapido e risolutivo, da parte del Ministero del Lavoro, per la salvaguardia della salute e dell’occupazione dei cosiddetti lavoratori fragili»: sarà questa una delle principali richieste che la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) porterà all’attenzione del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando, nel corso del proprio Congresso Nazionale, in programma il 16 e 17 luglio in modalità online.

La FISH chiede risposte rapide e atti concreti sull’inclusione scolastica

Scuola, lavoro, salute e altro ancora: sono i temi principali attorno ai quali ruoterà il Congresso Nazionale della FISH, che si terrà il 16 e il 17 luglio e non a caso intitolato “Capire il presente per orientare il futuro”, per ripartire su nuove strade, dopo l’isolamento sociale subìto dalle persone con disabilità e dalle loro famiglie durante la pandemia.

La FISH condanna l’ennesima storia di discriminazione che arriva da una struttura turistica

«Esprimiamo sdegno e preoccupazione per questo ennesimo atto di discriminazione che riguarda una persona con disabilità». Così il presidente della FISH, la Federazione Italiana Superamento Handicap, Vincenzo Falabella, commenta un grave episodio accaduto ad Ostuni, in provincia di Brindisi,

Mai più isolate le persone con disabilità nella società

Capire il presente per orientare il futuro: sarà questo il messaggio-chiave del prossimo Congresso Nazionale online della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che tra il 16 e il 17 luglio potrà contare sulla partecipazione dei principali esponenti del mondo politico e di una serie di Ministri del Governo Draghi.

FISH e FAND hanno incontrato il Ministro del Lavoro Andrea Orlando

Ieri pomeriggio, 17 Giugno, la FISH e la FAND, tra le maggiori organizzazioni che si occupano di persone con disabilità e loro familiari, hanno incontrato il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, per avviare il confronto, richiesto con il comunicato congiunto del 27 maggio scorso, sui temi specifici che hanno un impatto sostanziale sulla qualità di vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

L’inclusione delle persone sorde in Italia. Il rischio di un passo indietro

Il vice-presidente della FISH e presidente nazionale FIADDA, Antonio Cotura, ha rappresentato la Federazione Italiana Superamento Handicap nel corso della audizione informale che si è svolta alla Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati nell’ambito della proposta di legge: “Riconoscimento della lingua dei segni italiana e disposizioni per la tutela delle persone sorde e dei loro figli, l’integrazione sociale e culturale e la piena partecipazione alla vita civile”.

Come combattere la violenza contro tutte le donne. La FISH in audizione al Senato

Il 10 Giugno, la FISH, è stata ricevuta in audizione al Senato presso la “Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere”. Per la Federazione Italiana Superamento Handicap ha partecipato all’incontro la vice-presidente, Silvia Cutrera, nonché responsabile del gruppo donne della stessa organizzazione.

Classi di concorso per gli insegnanti di sostegno: si faccia presto

5.000 docenti specializzati e titolari su posti di sostegno hanno ottenuto il passaggio su posto comune. Le difficoltà di copertura dei posti di sostegno continueranno dunque ad aumentare e gli alunni con disabilità sempre più spesso dovranno “accontentarsi” di docenti privi di specializzazione. La denuncia della FISH.

2 Giugno: la Repubblica rimuova definitivamente gli ostacoli per le persone con disabilità

Nel giorno in cui si festeggia l’anniversario della nascita della repubblica italiana, la Federazione Italiana Superamento Handicap torna a chiedere l’attuazione di reali politiche inclusive per le persone con disabilità. In questo senso, il presidente della FISH, Vincenzo Falabella, ribadisce la necessità di una riforma del sistema di welfare.

FISH e FAND chiedono un incontro al ministro Orlando

A maggior ragione dopo che il dilagare della pandemia da Covid-19 ha messo a dura prova il sistema sanitario nazionale e insieme il nostro sistema di protezione sociale, facendo emergere tutti i limiti del nostro modello di welfare, le due Federazioni credono che sia urgente e necessario dover dare risposte alle circa 3 milioni di persone che vivono in condizioni di non autosufficienza in Italia, tra le quali più della metà non ricevono alcun sostegno da parte dello Stato.

FISH respinge con fermezza le accuse false e diffamanti

Lo scorso 21 maggio il deputato Massimo Baroni, iscritto al gruppo Misto, ha presentato una interrogazione parlamentare in cui ha chiesto alla Ministra per le disabilità e al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di «valutare la congruenza dell’utilizzo dei fondi statali riconosciuti alla Federazione con le finalità con cui sono preordinati, nonché per appurare che vengano utilizzati per creare o potenziare servizi per disabili».

La FISH sostiene il DDL Zan e ora servono realmente inclusione e pari opportunità

Il Consiglio nazionale della FISH, la Federazione Italiana Superamento Handicap, nei giorni scorsi, ha deliberato la propria posizione di sostegno al disegno di Legge Zan, attualmente in discussione alla commissione giustizia del Senato. Tali norme estendono le fattispecie da sanzionare alle discriminazioni relative all’identità di genere, al sesso, all’orientamento sessuale e, appunto, alla stessa disabilità.

Quel protocollo europeo viola i diritti umani. Il governo italiano si opponga

Dal 1 al 4 giugno le rappresentanze italiane presso il Comitato di bioetica istituito presso il Consiglio d’Europa (DH-BIO Committee) saranno chiamate a votare la bozza finale del protocollo aggiuntivo alla Convenzione di Oviedo. Le nuove previsioni contenute all’interno del protocollo aggiuntivo, riguardanti, in particolare, il ricovero in psichiatria e il trattamento involontario sono vietati dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Verità sul mondo delle RSA: la FISH sostiene il Garante nazionale Mauro Palma

Siamo assolutamente contrari a quel sistema di idee che concepisce le persone con disabilità come persone/oggetti da accudire e proteggere, anche a costo di limitarne diritti e libertà. Per la FISH, le persone con disabilità sono cittadini con uguali diritti rispetto agli altri, senza eccezioni, sono soggetti del cambiamento di pratiche lesive dei loro diritti», dichiara il presidente della FISH, Vincenzo Falabella.

FISH e FAND: basta disparità tra regioni. Garantire i diritti su tutto il territorio nazionale.

Oggi pomeriggio, nella sede del dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la FISH e la FAND hanno incontrato la ministra per le disabilità, Erika Stefani e il presidente della Conferenza Stato-Regioni, il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

Lavoro: cambiare rotta. Fare presto

Nel giorno della Festa dei Lavoratori, la FISH, Federazione Italiana Superamento Handicap, lancia l’allarme sulla situazione di esclusione che vivono tutte quelle persone con disabilità che cercano lavoro senza trovarlo o che disperatamente tentano di mantenerlo e, ancora, che subiscono trattamenti discriminatori nei loro impieghi quotidiani.

Basta segregazione. Note a margine dell’incontro tra la FISH e il Garante Mauro Palma

Prosegue, anche se nella diversità delle funzioni svolte, la sintonia tra la FISH e il Garante per la privazione delle libertà: nella volontà di monitorare il variegato mondo delle strutture per persone vulnerabili, nella necessità di promuovere la deistituzionalizzazione delle strutture segreganti, nell’urgenza di garantire il rispetto dei diritti umani per tutte le persone con disabilità. 

Discriminazioni multiple: l’INPS intervenga con una nuova circolare

La FISH ha scritto all’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, al Ministero del Lavoro e al Ministero della Famiglia chiedendo l’emanazione di una nuova circolare da parte dell’INPS che possa garantire il diritto delle parti di unione civile ad avere gli stessi benefici, cioè i congedi e permessi previsti dalle leggi n.104 del 1992 e dal D.lgs n.151 del 2001 per l’assistenza a una persona con disabilità, alle stesse condizioni immaginate per i coniugi.

La FISH scrive al Ministero dell’Istruzione: «salvaguardare il diritto allo studio»

La FISH ha scritto una lettera ufficiale al Ministero dell’Istruzione, continuando a chiedere chiarimenti in relazione alle discriminazioni rilevate, a causa della pretesa di alcuni dirigenti scolastici che pretenderebbero la presenza degli alunni con disabilità a scuola solo se vaccinati. Posizione, questa, che era stata già espressa in una nota ufficiale da parte dell’Associazione Nazionale Presidi.

Riaperture: la FISH incontra i Ministri Orlando e Speranza e chiede un cambio di passo

«Ora più che mai è richiesta la massima attenzione e il massimo impegno delle Istituzioni, tutte, affinché continuino ad essere assicurati i servizi essenziali e tutelati gli spazi vitali e le libertà fondamentali delle persone con disabilità e delle loro famiglie». Con queste parole il Presidente della FISH, Vincenzo Falabella, ha aperto il suo intervento nell’incontro odierno.

Scuola: quel fallimento della governance della didattica, a distanza e in presenza

Durante l’audizione che si è svolta oggi, 13 aprile, in Senato, in relazione all’impatto della didattica digitale integrata (DDI) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti, la FISH ha chiesto ai senatori della VII e della XII Commissione che vengano accolte al più presto, in maniera chiara e puntuale, le richieste giunte negli ultimi mesi da tante famiglie di alunni con disabilità e dai loro compagni.

Assegno unico, ricordando una lunga battaglia della FISH

«Dopo l’approvazione di ieri, anche al Senato, dell’assegno unico e universale siamo doppiamente soddisfatti, sia perché i nostri emendamenti a favore delle persone con disabilità e delle loro famiglie sono stati accolti, sia perché appare che dalla misura nessuno è stato escluso», dichiara Vincenzo Falabella, il Presidente della FISH.

«Niente su di noi, senza di noi». Il manifesto-denuncia della FISH

Ad un anno esatto di distanza dallo scoppio della pandemia, la FISH prova a tracciare un bilancio delle politiche fin qui adottate nei confronti delle persone con disabilità e dei loro familiari, caregiver e assistenti personali. E lo fa attraverso un manifesto-denuncia in cui si lancia l’allarme sul fatto che il nostro Paese che è diventato meno accessibile, sempre meno accogliente e sempre più egoista.

Caregiver: che il Governo intervenga sulla proposta di legge

Si è tenuto stamattina, 25 marzo, negli uffici del dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il terzo incontro tra la neo-ministra alle disabilità, Erika Stefani e le principali associazioni che si occupano del tema, FISH e FAND. Alla presenza dei presidenti delle due federazioni, Vincenzo Falabella e Nazaro Pagano, e di Roberto Speziale vice-presidente della FISH, l’attenzione della discussione è stata rivolta, soprattutto, al tema dei caregiver familiari.

Decreto Sostegni. Prorogate le misure per i lavoratori fragili. La soddisfazione della FISH

«Esprimiamo soddisfazione per quanto previsto dal decreto Sostegni», dichiara Vincenzo Falabella, presidente della Federazione italiana superamento handicap, Fish: «perché in tal modo sono stati accolti dal Governo Draghi i nostri emendamenti».

Nella società con tutti e come tutti

Tre eventi di informazione e sensibilizzazione nell’ambito della XVII Settimana di azione contro il razzismo (dal 21 al 27 marzo 2021) promossa dall’Unar – Ufficio nazionale per il contrasto delle discriminazioni razziali. È quanto organizzano, nei giorni 21,22 e 23 marzo, la FISH – Federazione italiana per il Superamento dell’Handicap, ASGI – Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione, il Festival dei Diritti Umani e la LEDHA – Lega per i diritti delle persone con disabilità.

Vaccinazioni. Le regioni non si adeguano al Ministero della Salute. La denuncia e la proposta della FISH per uscire dal caos

Le persone con disabilità continuano a riscontrare notevoli difficoltà nella prenotazione alla vaccinazione. È il dato che emerge dal monitoraggio che FISH sta conducendo tra le diverse regioni italiane.

Zona rossa: non lasciamo soli nelle scuole gli alunni e le alunne con disabilità

«Lanciamo l’appello all’intero mondo della scuola, ai dirigenti scolastici, e a tutte le famiglie, affinchè non vengano lasciati da soli le alunne e gli alunni con disabilità. Comprendiamo il momento di emergenza, ma questo non può giustificare, in alcun modo, l’adozione di politiche che comportano la riedizione delle classi speciali», dice il presidente della Fish, Vincenzo Falabella.

A 22 anni dall’approvazione della Legge n.68, occorre ripartire dal lavoro per la reale inclusione delle persone con disabilità

Il lavoro non è solo remunerazione. È contesto, socializzazione, bene comune, vita attiva, indipendenza, formazione. Ed una buona occupazione passa da politiche attive ed inclusive delle persone con disabilità. In occasione dei 22 anni dall’approvazione della Legge n.68 del 1999, l’intervento del Presidente della FISH, Vincenzo Falabella

Vaccini per le persone con disabilità: finalmente siamo stati ascoltati

Dal 3 dicembre scorso, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, la FISH ha continuato ininterrottamente a sollecitare le Istituzioni del nostro Paese ed in particolare il Dicastero della Salute, il Governo intero coinvolgendo finanche il Presidente Mattarella, per un confronto che potesse riguardare le future scelte politiche e le misure da adottare nell’erogazione dei vaccini, […]

Vaccini. Il Ministero della Salute scrive alla Fish: «le persone con disabilità avranno la priorità»

Dopo le azioni di pressione sulle istituzioni condotte dalle Fish, la risposta del Ministero della Salute è arrivata, con la precisazione e la rassicurazione che «una volta completata la vaccinazione del personale sanitario, del personale operante e degli ospiti nelle strutture residenziali assistite e delle persone con età superiore agli 80 anni, nell’ottica di rispetto di principi di equità e di protezione della fragilità, si procederà a dare priorità ad alcune categorie di cittadini affetti da specifiche patologie valutate come particolarmente critiche».

Donne e disabilità: la discriminazione multipla

«È la discriminazione multipla, quella che colpisce le persone che si trovano in una doppia condizione», dice Silvia Cutrera, vice-presidente nazionale della Fish e responsabile del gruppo donne della Federazione: «essere una donna con disabilità, infatti, vuol dire subire una doppia discriminazione. Perché si tratta di confrontarsi con tutte le barriere che già limitano o impediscono alle persone con disabilità la piena partecipazione alla vita sociale e il godimento dei propri diritti e delle libertà fondamentali».

Dal welfare di prestazione a uno stato sociale di comunità e inclusione

Fish ha consegnato oggi un pacchetto di proposte alla Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati durante le audizioni in sede referente della proposta di legge recante “Introduzione sperimentale del metodo del budget di salute per la realizzazione di progetti terapeutici riabilitativi individualizzati”.

Pari opportunità nel mondo del lavoro, della scuola e nella società al centro dell’incontro di Fish con la ministra alle disabilità, Erika Stefani

«L’incontro di oggi pomeriggio è stato sicuramente molto costruttivo», dice Vincenzo Falabella, presidente della Fish: «in questo senso, ci aspettiamo da tutte le altre istituzioni una volontà specifica nel costruire azioni e decisioni che impatteranno sulla vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie, nell’immediato.

Disabilità: la neo-ministra Erika Stefani ha incontrato oggi le associazioni Fish e Fand

Si è tenuto stamattina a partire dalle ore 9.00, negli uffici del dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il primo incontro tra la neo- ministra alle disabilità, Erika Stefani e le principali associazioni che si occupano del tema, Fish e Fand.

Scuola e politiche per la disabilità: un confronto sulla rete

Si terrà il prossimo 19 febbraio, a partire dalle ore 17.00, in diretta sul sito internet della Federazione italiana superamento handicap, il webinar “Piano Educativo Individualizzato Digital Talk di approfondimento e analisi”.

Salute, scuola, lavoro e lotta alla segregazione. Le proposte di Fish e Fand per il Governo Draghi.

Le due federazioni intendono da subito rilanciare il confronto con l’attuale Governo attorno alle future politiche per la disabilità e agli aspetti organizzativi e funzionali necessari alla loro realizzazione

Piano Vaccini: tre quarti delle Persone con disabilità rischiano di essere escluse

La denuncia della Federazione Italiana Superamento Handicap: «non possiamo accettare nessuna categorizzazione. Ci appelliamo al Capo dello Stato in quanto garante dei diritti costituzionali».

Su lavoro e scuola il Parlamento e il nuovo Governo battano un colpo, per rilanciare il Paese

La Federazione Italiana Superamento Handicap, attraverso una nota, lancia un appello al nuovo Governo e al Parlamento: «il lavoro, insieme alla scuola, sono gli ambiti su cui intervenire, qui ed ora».

Lavoro, scuola, prestazioni sociali: le proposte di Fish e Fand alla XII Commissione della Camera dei Deputati

Sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri, si sono svolte il 27 gennaio le audizioni delle due organizzazioni.

Ricordare il passato perché non accada più

Nella Giornata della memoria la Fish ricorda lo sterminio delle Persone con disabilità, che furono le prime vittime del programma nazista

Il programma della Fish per il futuro: un nuovo welfare per tutti

Un nuovo sistema di tutele sociali che superi l’inadeguatezza del sistema Italia. La Federazione italiana per il superamento handicap lancia la sfida al Governo

A dieci anni dall’entrata in vigore della CRPD nell’UE, quali progressi sono stati compiuti e cosa resta da fare.

Il commento del presidente della Fish, Vincenzo Falabella: «la Convenzione Onu sia un faro per le politiche nazionali e per quelle internazionali».

Vaccini: Fish e Fand chiedono chiarimenti ad Arcuri e Speranza.

«È urgente e prioritario che le principali Federazioni di associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari possano dare concrete indicazioni e risposte alle migliaia di richieste di informazioni che stanno giungendo in questi giorni». Per questo motivo, in queste ore, Fish e Fand hanno scritto una lettera indirizzata al ministro della Salute, Roberto […]

Il nuovo Piano Educativo Individualizzato: un primo commento della Fish

È stato trasmesso ieri dal Ministero dell’Istruzione, alle scuole di ogni ordine e grado, il nuovo modello di piano educativo individualizzato che dovrà essere adottato per il prossimo anno scolastico. Il nostro commento

L’ emergenza sanitaria giustifica un diverso trattamento per le persone con disabilità?

Il ministro Speranza spieghi quali sono i principi di etica alla base del nuovo piano pandemico.

Ripristiniamo la verità dei fatti

In qualità di soci della società consortile Agenzia E.Net, riteniamo indispensabile fornire alcuni chiarimenti, necessari a seguito di alcune notizie rilanciate su alcuni profili e gruppi Facebook, circa le ragioni che hanno indotto l’assemblea dei soci in data 25 novembre 2020 a deliberare lo scioglimento della società stessa. La situazione strutturale e operativa della società […]