Politiche

FISH e FAND: basta disparità tra regioni.  Garantire i diritti su tutto il territorio nazionale.

FISH e FAND: basta disparità tra regioni. Garantire i diritti su tutto il territorio nazionale.

Oggi pomeriggio, nella sede del dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la FISH e la FAND hanno incontrato la ministra per le disabilità, Erika Stefani e il presidente della Conferenza Stato-Regioni, il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. Al centro del confronto, l’urgenza di garantire i livelli essenziali di assistenza, con uniformità, tra le diverse regioni. «Perché quello che è accaduto in questi mesi con i vaccini non debba più succedere», hanno ribadito nel corso dell’incontro i due presidenti della FISH, Vincenzo Falabella, e della FAND, Nazaro Sauro.  

Lavoro: cambiare rotta. Fare presto

Lavoro: cambiare rotta. Fare presto

Nel giorno della Festa dei Lavoratori, la FISH, Federazione Italiana Superamento Handicap, lancia l’allarme sulla situazione di esclusione che vivono tutte quelle persone con disabilità che cercano lavoro senza trovarlo o che disperatamente tentano di mantenerlo e, ancora, che subiscono trattamenti discriminatori nei loro impieghi quotidiani.

Basta segregazione. Note a margine dell’incontro tra la FISH e il Garante Mauro Palma

Basta segregazione. Note a margine dell’incontro tra la FISH e il Garante Mauro Palma

Prosegue, anche se nella diversità delle funzioni svolte, la sintonia tra la FISH e il Garante per la privazione delle libertà: nella volontà di monitorare il variegato mondo delle strutture per persone vulnerabili, nella necessità di promuovere la deistituzionalizzazione delle strutture segreganti, nell’urgenza di garantire il rispetto dei diritti umani per tutte le persone con disabilità. 

Discriminazioni multiple: l’INPS intervenga con una nuova circolare

Discriminazioni multiple: l’INPS intervenga con una nuova circolare

La FISH ha scritto all’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, al Ministero del Lavoro e al Ministero della Famiglia chiedendo l’emanazione di una nuova circolare da parte dell’INPS che possa garantire il diritto delle parti di unione civile ad avere gli stessi benefici, cioè i congedi e permessi previsti dalle leggi n.104 del 1992 e dal D.lgs n.151 del 2001 per l’assistenza a una persona con disabilità, alle stesse condizioni immaginate per i coniugi.

La FISH scrive al Ministero dell’Istruzione: «salvaguardare il diritto allo studio»

La FISH scrive al Ministero dell’Istruzione: «salvaguardare il diritto allo studio»

La FISH ha scritto una lettera ufficiale al Ministero dell’Istruzione, continuando a chiedere chiarimenti in relazione alle discriminazioni rilevate, a causa della pretesa di alcuni dirigenti scolastici che pretenderebbero la presenza degli alunni con disabilità a scuola solo se vaccinati. Posizione, questa, che era stata già espressa in una nota ufficiale da parte dell’Associazione Nazionale Presidi.

Riaperture: la FISH incontra i Ministri Orlando e Speranza e chiede un cambio di passo

Riaperture: la FISH incontra i Ministri Orlando e Speranza e chiede un cambio di passo

«Ora più che mai è richiesta la massima attenzione e il massimo impegno delle Istituzioni, tutte, affinché continuino ad essere assicurati i servizi essenziali e tutelati gli spazi vitali e le libertà fondamentali delle persone con disabilità e delle loro famiglie». Con queste parole il Presidente della FISH, Vincenzo Falabella, ha aperto il suo intervento nell’incontro odierno.

Scuola: quel fallimento della governance della didattica, a distanza e in presenza

Scuola: quel fallimento della governance della didattica, a distanza e in presenza

Durante l’audizione che si è svolta oggi, 13 aprile, in Senato, in relazione all’impatto della didattica digitale integrata (DDI) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti, la FISH ha chiesto ai senatori della VII e della XII Commissione che vengano accolte al più presto, in maniera chiara e puntuale, le richieste giunte negli ultimi mesi da tante famiglie di alunni con disabilità e dai loro compagni.

Assegno unico, ricordando una lunga battaglia della FISH

Assegno unico, ricordando una lunga battaglia della FISH

«Dopo l’approvazione di ieri, anche al Senato, dell’assegno unico e universale siamo doppiamente soddisfatti, sia perché i nostri emendamenti a favore delle persone con disabilità e delle loro famiglie sono stati accolti, sia perché appare che dalla misura nessuno è stato escluso», dichiara Vincenzo Falabella, il Presidente della FISH.

«Niente su di noi, senza di noi». Il manifesto-denuncia della FISH

«Niente su di noi, senza di noi». Il manifesto-denuncia della FISH

Ad un anno esatto di distanza dallo scoppio della pandemia, la FISH prova a tracciare un bilancio delle politiche fin qui adottate nei confronti delle persone con disabilità e dei loro familiari, caregiver e assistenti personali. E lo fa attraverso un manifesto-denuncia in cui si lancia l’allarme sul fatto che il nostro Paese che è diventato meno accessibile, sempre meno accogliente e sempre più egoista.

Caregiver: che il Governo intervenga sulla proposta di legge

Caregiver: che il Governo intervenga sulla proposta di legge

Si è tenuto stamattina, 25 marzo, negli uffici del dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il terzo incontro tra la neo-ministra alle disabilità, Erika Stefani e le principali associazioni che si occupano del tema, FISH e FAND. Alla presenza dei presidenti delle due federazioni, Vincenzo Falabella e Nazaro Pagano, e di Roberto Speziale vice-presidente della FISH, l’attenzione della discussione è stata rivolta, soprattutto, al tema dei caregiver familiari.