Suicidi/Omicidi

In questa area sono raccolte le notizie relative ai casi di omicidio di persone con disabilità, e/o di suicidio di familiari e/o caregiver di persone con disabilità, che sono connessi alla condizione stessa di disabilità, ossia alla mancanza di supporti, alla presenza di ostacoli e barriere, a situazioni di povertà economica e/o relazionale, alla carenza di servizi.

18 Gennaio 2012

Maltrattavano gli anziani sette arresti nella casa di riposo

Schiaffi, pugni, insulti anche a sfondo sessuale, umiliazioni e vessazioni, condizioni igieniche precarie: non riuscivano a credere ai propri occhi, i militari della Guardia di Finanza di Sanremo, quando hanno iniziato a visionare i filmati ripresi dalle telecamere nascoste tre mesi prima nella casa di riposo Borea, dopo che alcuni parenti delle vittime e una […]

29 Dicembre 2011

San Polo: mamma uccide figlia disabile

Una mamma ha ucciso la figlia disabile. È successo questa mattina a Brescia, nel quartiere San Polo, in via Raffaello 194. In base alla ricostruzione una donna di 76 anni, Concetta Cottone vedova da molti anni, ha ucciso la figlia, Assunta Arceri classe 1962, sofferente a causa di gravi problemi psichici (schizofrenia). La madre, esasperata […]

14 Ottobre 2011

Concessa la grazia all’uomo che uccise il figlio autistico

Roma – Il giudice che lo condannò a nove anni e quattro mesi per l’omicidio del figlio autistico lo descrisse come un padre devoto, un uomo che aveva dedicato la sua vita a curare il figlio disabile. «Non un dramma della follia, ma un dramma della malattia», così il magistrato definì il raptus che portò […]

5 Febbraio 2010

Serra d’Aiello, la clinica dell’orrore trovate quattro bare in un loculo

COSENZA – Quattro cadaveri in un solo loculo. La Procura della Repubblica di Paola ha trovato quel che cercava: gli scomparsi della clinica Papa Giovanni XXIII di Serra d’Aiello, gestita dal prete don Alfredo Luberto. O meglio: alcuni degli scomparsi. Uomini e donne abbandonati in una struttura per decenni fatiscente ma che era un pozzo […]

19 Agosto 2009

Il giallo del maestro «anarchico» morto durante il ricovero coatto

SALERNO – Legato a un letto, polsi e caviglie. Così sarebbe morto Francesco Mastrogiovanni, maestro elementare di Castelnuovo Cilento. Aveva 58 anni. Il 31 luglio era entrato nell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania: sul suo capo pendeva un’ordinanza di Trattamento sanitario obbligatorio. Quattro giorni dopo, la mattina del 4 agosto, gli infermieri l’hanno trovato […]

10 Marzo 2009

Cosenza, sparizioni e sospetti omicidi. Così si moriva nella clinica degli orrori

SERRA D’AIELLO (COSENZA) – C’è una casa degli orrori sulle montagne calabresi. Dove in tanti scompaiono, dove in troppi muoiono. È un ricovero per derelitti e ripudiati di ogni specie che è diventata reggia per un prete e discarica umana per chi c’è finito dentro. Truffe, imbrogli, saccheggi e ora, ora anche il sospetto di […]

2 Dicembre 2007

In carcere l’uomo che ha sparato alla moglie malata

È detenuto da ieri sera nel carcere di Prato sotto strettissima sorveglianza, Vitangelo Bini, 77 anni, l’uomo che ieri pomeriggio ha ucciso con tre colpi di pistola la moglie ottantaduenne, malata di Alzheimer in fase terminale, nel letto di ospedale dove la donna era ricoverata. La detenzione è stata disposta, spiegano gli investigatori, per tenere sotto controllo […]

10 Novembre 2007

Palermo: uccise il figlio autistico, condannato a 9 anni. Il giudice: “Istituzioni assenti”

Il Gup di Palermo Lorenzo Matassa ha condannato a 9 anni e 4 mesi Calogero Crapanzano, il pensionato che il 22 giugno scorso uccise il figlio autistico Angelo, per la disperazione collegata alle condizioni psicofisiche del giovane, che aveva 27 anni. La richiesta del pm Gaetano Paci era di 30 anni di carcere. Subito dopo […]

28 Giugno 2007

Una lunga scia di tragedie originate dall’abbandono

ROMA. La disperazione per le condizioni di figli, con malattie inguaribili o portatori di gravi handicap, sfocia a volte in tragedia familiare imprevedibile quanto irreferenabile, come è successo ieri a Palermo. Ecco alcuni dei casi più eclatanti degli ultimi anni: 17 DIC 1999. A Calcinato (Brescia) una donna di 35 anni uccide il figlio di […]

Palermo, uccide il figlio autistico. Solo per 27 anni: subito scarcerato

PALERMO – Sabato ha strangolato il figlio autistico di 27 anni e poi si è costituito ai carabinieri. Ieri è stato scarcerato dal gip, e ha subito lanciato la sua denuncia: «Tante, troppe volte, ho chiesto aiuto alle istituzioni. Ma mi prescrivevano solo psicofarmaci per il mio ragazzo. Ero ormai esasperato da una vita d’inferno. […]

1 5 6 7 8