Premessa

Quello delle persone con disabilità di origine straniera, migranti o figli di migranti, presenti nel nostro Paese è un fenomeno di cui conosciamo ancora poco. Il quadro dei riferimenti scientifici sul tema risulta complessivamente ancora carente, perché calibrato sull’una o sull’altra dimensione: la disabilità o la migrazione. Le statistiche nazionali oggi esistenti non restituiscono dati e informazioni capaci di cogliere appieno la doppia condizione di persona straniera e con disabilità e, quindi, il rischio di duplice discriminazione.

Su questi aspetti la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap avverte la necessità di costruire un’alleanza con tutte quelle realtà che da anni si occupano in modo autorevole, a livello locale, dell’accoglienza e dell’inclusione dei migranti. Un’alleanza stabile per accrescere e condividere la conoscenza reale del fenomeno, promuovere i diritti delle persone con disabilità di origine straniera e contrastarne la discriminazione.

La Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap ha promosso e avviato, negli ultimi anni, progetti di studio finalizzati a intrecciare queste due dimensioni, la disabilità e la migrazione, superando il piano emotivo con cui sovente si affronta il tema delle migrazioni, e adottando un approccio scientifico basato sulla raccolta e analisi dei dati. Un approccio capace di fornire un supporto di conoscenza funzionale alla programmazione delle politiche e alla pianificazione di interventi e servizi inclusivi.

La FISH si rivolge con spirito di collaborazione alle associazioni che operano, nei territori, sul versante della disabilità e su quello della migrazione per avviare un percorso di confronto e scambio.

Coglie l’occasione del progetto “Migranti con disabilità. Conoscere i dati per costruire le politiche”, promosso dalla FISH e dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni. Esso è finalizzato a conoscere la realtà di vita delle persone migranti con disabilità, di indagare le situazioni di discriminazione ed esclusione sociale da esse vissute, di individuare gli elementi che favoriscono la possibilità di costruire e realizzare il proprio progetto di vita, di misurare i livelli di partecipazione e inclusione nel contesto sociale.

Uno degli strumenti individuati per la realizzazione dell’indagine, di carattere esplorativo, è un questionario strutturato, compilabile on line, da somministrare alle diverse realtà locali impegnate nel mondo della disabilità o della migrazione in due Regioni Obiettivo Convergenza: Puglia e Sicilia.

Vi chiediamo supporto e collaborazione compilando il questionario al seguente link www.fishonlus.it/migranti-ricerca/form.html e/o di diffonderlo tra le organizzazioni appartenenti alla vostra rete che operano nei due contesti regionali. 

Sarà nostra cura condividere successivamente i dati raccolti certi che possano essere di vostro interesse

Per comunicazioni o indicazioni potete contattare la segreteria del progetto all’indirizzo mail migranti@fishonlus.it

 

Compila il questionario