La FISH chiede al Presidente Draghi di andare avanti e alle forze politiche di essere responsabili

«Chiediamo con fermezza e convinzione al Presidente del Consiglio dimissionario Mario Draghi di andare avanti e di spiegare al Parlamento le tante buone ragioni che impongono in questo momento di proseguire l’azione del Governo». A lanciare l’appello direttamente al Presidente Draghi è Vincenzo Falabella, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), a nome di tutta la propria rete associativa nazionale e locale, chiedendo «un’assunzione forte di responsabilità, in un momento tanto difficile come quello attuale, dopo due anni e mezzo di pandemia, con una guerra in corso nel cuore dell’Europa e una crisi economica che sta colpendo in particolare proprio le persone più fragili e segnatamente quelle con disabilità».

«Ci sono in cantiere tante riforme – ricorda il Presidente della FISH -, a cominciare da quelle previste dalla Legge Delega in materia di disabilità, sulle quali stiamo collaborando insieme ai Ministeri competenti per elaborare i Decreti Attuativi. Si tratta di un’occasione storica che non possiamo assolutamente perdere, per fornire risposte certe ad oltre 4 milioni di persone con disabilità del nostro Paese e ai loro familiari».

«Non bisogna quindi perdere più tempo – conclude Falabella – e per questo, unitamente a tutto il nostro movimento associativo e alle realtà che compongono il Terzo Settore, chiediamo alle forze politiche presenti in Parlamento un’assunzione concreta di responsabilità che consenta di trovare una rapida soluzione a questa crisi di governo in un quadro di solidarietà nazionale».

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbero interessarti anche:

Skip to content