Archivio di dicembre 2011

Bomba contro la FISH Calabria

Bomba contro la FISH Calabria

“Quando la società civile esprime il proprio più deciso impegno, quando promuove e realizza, con i fatti, la cultura della solidarietà, quando il volontariato si trasforma in denuncia quotidiana e vivente del degrado, dell’abbandono, della violazione dei diritti umani, può anche infastidire qualcuno ed armare mani vigliacche e ‘ignote’”. Con queste parole la FISH condanna la vile intimidazione che ha fatto esplodere una bomba davanti alla sede della Comunità Progetto Sud di Lamezia Terme.

Nuovo ISEE: milioni di agevolazioni a rischio

Nuovo ISEE: milioni di agevolazioni a rischio

Nei giorni scorsi la FISH aveva suonato un campanello d’allarme sulla revisione dell’ISEE prevista nella Manovra “salva-Italia”, chiedendo a Monti di stralciare l’articolo e di rimandare la discussione su questi temi ad un momento successivo che garantisse un maggiore approfondimento e confronto. L’articolo relativo all’ISEE è stato riformulato in modo ancora più stringente: peserà di più il patrimonio familiare e verranno computati anche gli introiti attualmente esenti da imposizione.

La FISH scrive a Monti sull’ISEE

La FISH scrive a Monti sull’ISEE

Dopo le prime analisi sul decreto “salva-Italia”, pubblicato ieri dal Governo Monti, la FISH invia una nota formale al Presidente del Consiglio dei Ministri sulla ipotesi di revisione dei criteri di calcolo dell’ISEE e sui nuovi ambiti di applicazione, che potrebbero incidere, anche pesantemente, sulle persone con disabilità e sulle loro famiglie. La FISH ne chiede la cancellazione dal decreto, suggerendo di rimandarne la discussione per favorire più attente valutazioni.

Livelli essenziali di assistenza: verso una svolta?

Livelli essenziali di assistenza: verso una svolta?

Il neo Ministro alla Salute, Renato Balduzzi, al suo primo intervento ufficiale al Senato formula alcune dichiarazioni che lasciano ben sperare su una revisione dei livelli essenziali di assistenza, cioè lo strumento che dovrebbe aggiornare l’elenco delle prestazioni sanitarie in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale: una revisione che si attende da anni e che è centrale nell’azione della FISH. Ma l’attenzione e l’attesa sono forti anche sul fronte dei LEA in ambito sociale (LIVEAS), e pure qui sembrano profilarsi nuovi scenari.