Congresso FISH: una mozione impegnativa

Congresso Nazionale FISH 2011Grande e appassionata partecipazione al Congresso Nazionale della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, tenutosi a Cagliari il 19 e 20 marzo. Ad incidere in modo determinante sul dibattito congressuale è sicuramente il contesto di grande incertezza che governa le politiche sociali, sanitarie e – più in generale – di inclusione sociale per le persone con disabilità.

L’espressione del “sentire” del movimento italiano delle persone con disabilità è stata ben sintetizzata dalla circostanziata relazione del Presidente Pietro Barbieri che ha centrato i temi principali e ha ventilato le possibili azioni politiche della Federazione.

La relazione, oltre che applauditissima dai congressisti, è stata ripresa dalla Mozione generale del Congresso che ha indicato gli interventi che la Federazione intende attuare in ciascun ambito: la spesa sociale e le politiche per la famiglia; il diritto al lavoro e quello all’inclusione scolastica, l’accessibilità e la riabilitazione.

Si tratta di azioni di pressione politica, di elaborazione propositiva, di azione in giudizio, di comunicazione, di mobilitazione. Impegneranno la FISH, a livello centrale e regionale, nel prossimo anno.

E non poteva mancare un impegno sul Piano di Verifica sulle invalidità civili, su cui i congressisti non hanno mancato di riportare ed evidenziare i diffusi e pesanti disagi patiti dalle persone con gravi disabilità.

La FISH agirà per sospendere le verifiche straordinarie – che si stanno dimostrando peraltro costosissime ed inefficaci – a favore di una migliore gestione dell’accertamento ordinario. Ma la Mozione chiede anche di ripristinare la vigenza dei criteri concessori dell’indennità di accompagnamento modificati illecitamente e inopportunamente dalle Linee Guida fissate – motu proprio e senza il controllo del Legislatore – dall’INPS.

Va segnalata anche un’azione contro lo stigma che colpisce le persone con disabilità a causa delle strumentali e demagogiche campagne contro i “falsi invalidi”. La Mozione prevede la querela al settimanale Panorama che, giovedì scorso, ha dedicato al tema la propria copertina titolandola “Scrocconi” e abbinandola all’immagine stilizzata di un “pinocchio” in carrozzina. Unanime la riprovazione fra i congressisti, provenienti da ogni parte d’Italia e da moltissime realtà associative, che hanno dunque deciso di agire.

La Mozione inoltre impegna la Federazione e le Associazioni aderenti a realizzare nelle prossime settimane una manifestazione nazionale d’intesa con altre organizzazioni e forze della società civile contro i tagli indiscriminati delle politiche sociali.

Scarica la Relazione del Presidente (pdf)

Scarica la Mozione generale (pdf)