Archivio di maggio 2010

Lo stigma di Tremonti contro le persone con disabilità

Lo stigma di Tremonti contro le persone con disabilità

Nella Conferenza Stampa di presentazione della Manovra Finanziaria Correttiva, presieduta il 26 maggio scorso dal premier Silvio Berlusconi e da Giulio Tremonti, il ministro dell’Economia ha espresso parole che la FISH, in una nota ufficiale, non ha esitato a definire “illuminanti e pericolose”, per come bollano le persone con disabilità quali responsabili dei mali del Paese.

Ecco i falsi invalidi!

Ecco i falsi invalidi!

Il Ministro dell’Economia la scorsa settimana ha annunciato che a pagare la Manovra sarebbero stati “falsi invalidi e veri evasori”. Anche altri autorevoli esponenti della Maggioranza hanno pervaso i media di invettive contro i falsi invalidi, causa del disastro economico. Dimenticando, ad esempio, che l’Italia per l’invalidità civile spende meno della Polonia, dell’Ungheria, della Francia, della Germania e di molti altri paesi europei.

La FISH chiede un confronto al Ministro Tremonti

La FISH chiede un confronto al Ministro Tremonti

Martedì 25 maggio è prevista la presentazione della Manovra correttiva da parte del Governo. La FISH ha richiesto formalmente un incontro con il ministro dell’Economia, per un chiarimento sulle reali intenzioni del Governo nei confronti delle persone con grave disabilità e delle loro famiglie.

False notizie sui falsi e sui veri invalidi

False notizie sui falsi e sui veri invalidi

Il Ministro dell’Economia ha garantito che uno dei due baluardi della manovra anticrisi, salita ieri a 28 miliardi, sarà nel colpire i cosiddetti falsi invalidi. I dati sui quali si basa sono quelli dell’INPS ripresi dalla CGIA di Mestre nelle scorse settimane: negli ultimi 5 anni le pensioni di invalidità sono aumentate del 25,5%.

La FISH contro il paventato taglio delle indennità d’accompagnamento

La FISH contro il paventato taglio delle indennità d’accompagnamento

Nonostante la costante enfasi sulla tenuta dei conti pubblici, il Governo si appresta a varare in queste settimane una manovra anticrisi pesante, di circa 25 miliardi di euro, per il biennio 2011-2012. Da quanto si apprende sarebbe prevista, quasi per certo, una “stretta” sulle indennità di accompagnamento.